Dopo qualche anno di esperienza nel mondo dei matrimoni, ho deciso di scrivere un vademecum per tutti gli sposi che si preparano a vivere questo magnifico giorno.
I consigli che vi darò fanno parte della mia esperienza e del mio modo di fotografare, ma penso che la maggior parte di questi siano universali e che potrete metterli in pratica con qualsiasi fotografo.

 

  • Qual è la cosa più importante in fotografia? La LUCE!
    Fotografia deriva dalla congiunzione di due parole greche: luce (φῶς | phôs) e grafia (γραφή | graphè), per cui Fotografia significa “scrittura di luce”.
    La luce è importante dall’inizio alla fine, dobbiamo fare il possible per agevolare il lavoro del fotografo. Ma come?
    Per esempio, durante la preparazione (per il trucco, capelli e abito) sistematevi di fronte ad una finestra, un finestrone, e se possible scegliete la stanza più luminosa e ordinata della casa.
    Se non è troppo caldo, potreste optare per un’altra soluzione carina: fare il trucco in giardino!
    Se vi sposate in chiesa, chiedete al prete di accendere tutte le luci, se invece avete optato per una cerimonia simbolica all’aperto, fate in modo di non celebrarla a “schianto” del sole, scegliendo un orario con una luce più morbida (pomeriggio inoltrato in estate) oppure un luogo all’ombra (sia per voi che per gli invitati).

 

  • Come gestire la luce durante il ricevimento?
    Pensate a fonti luminose particolari e d’atmosfera, come i “grappoli di luce”, le catenarie di lampadine, le lettere luminose, i candelabri nel centrotavola.  Il momento della TORTA è un tasto dolente, spesso è posizionata in un luogo bellissimo e panoramico, ma totalmente al buio.
    Parlate con la location o con un tecnico luci (se disponete di questa figura tra i vostri fornitori) e chiedete di illuminare la zona torta, così che il fotografo possa scattare in luce ambiente e non “rovinare” l’atmosfera usando il flash.

 

  • Qual è l’altro aspetto fondamentale durante un matrimonio per voi?
    Per me, sono le EMOZIONI.
    Quindi, sentitevi liberi di esprimervi, non trattenete le lacrime, gli abbracci, le risate, tutte le sensazioni che vi rendono veri e totalmente voi stessi.
    Abbandonate la vergogna, la timidezza, siete i protagonisti del vostro giorno e dovete viverlo al massimo!
    Le fotografie che vi rimarranno nel cuore, saranno proprio quelle che parlano al cuore, che vi faranno emozionare ogni volta che le riguarderete e rivivere le stesse sensazioni.

 

  • Un altro aspetto da considerare è l’unicità dell’evento, ogni cosa accade una sola volta, “one shot one kill”, come si dice in gergo.
    E’ vero che tutti i momenti sono importanti, ma ce ne sono alcuni FONDAMENTALI che davvero non possono ripetersi, per esempio l’entrata in chiesa degli sposi e lo scambio delle fedi.
    Il mio consiglio è di fare tutto lentamente, senza fretta: mentre entrate in chiesa assaporate il momento, guardate il vostro sposo che vi aspetta all’altare, i vostri genitori, non abbiate fretta
    di arrivare, così darete il tempo al fotografo di cogliere tutte le vostre reazioni e quelle degli invitati.
    Stessa cosa per lo scambio delle fedi, fate tutto con calma, come fosse in slow motion 😊

 

  • Un altro consiglio che mi sento di darvi è quello di prenotare il SERVIZIO FOTOGRAFICO PREMATRIMONIALE: oltre ad essere un bellissimo ricordo di voi due, è un’occasione unica per instaurare un rapporto con il vostro fotografo, ad abituarsi alla sua presenza, a creare quel clima di relax e confidenza che vi darà un enorme vantaggio il giorno del matrimonio. Sarà l’occasione per conoscervi meglio e rompere il ghiaccio di fronte alla macchina fotografica, così che il giorno del matrimonio sarà molto più semplice essere spontanei.
    Sono convinta che la fotografia di matrimonio abbia molto a che fare con l’empatia che si crea tra voi ed il fotografo, la fiducia è alla base di questo tipo di fotografia, ancor prima della tecnica.

 

  • Ed ora una lista di altri piccoli consigli:
  1. Al lancio del riso, lo so che la reazione spontanea è quella di coprirsi con tutto ciò che avete a disposizione (velo, bouquet, braccia..) e so anche che gli invitati alcune volte lanciano il riso con un pò di “violenza”, ma cercate di lasciare i vostri visi liberi, tanto dura poco 😊
  2. Quando vi baciate, chiudete gli occhi e immergetevi in quel momento
  3. Se desiderate le foto di gruppo, cercate di farle prima della cena, magari facendovi aiutare dal fotografo nel trovare un punto carino, per favore non fate le foto ai tavoli..Spesso non rendono giustizia!
  4. Se avete qualcosa di particolarmente importante che desiderate venga fotografato, comunicatelo al fotografo
  5. Fate il primo ballo, anche se siete timidi e non sapete ballare, è un momento romanticissimo ed emozionante!
  6. Ma soprattutto divertitevi, vivete la giornata al cento per cento, è il vostro matrimonio!

 

Siamo arrivati alla fine, spero di esservi stata di aiuto e se avete altre domande scrivetemi pure, sarò felice di rispondervi.

GRAZIE!